Tyson Fury reagisce ai pugili ucraini che si uniscono alla guerra contro la Russia

Così com'è, Ucraina e Russia sono coinvolte in un conflitto che probabilmente non si risolverà presto . La Russia continua il suo assalto al paese vicino e molti cittadini ucraini restano a combattere per il loro paese. Pugili leggendari come i fratelli Klitschko, Vasyl Lomachenko e Oleksandr Usyk stanno tutti dando il loro sostegno al loro paese d'origine e, da questo momento, sono in prima linea per proteggere la loro patria dalle forze russe.

Di recente, Tyson Fury è stato interrogato da TMZ Sports su questi pugili ucraini e, come puoi immaginare, il campione dei pesi massimi ha un sacco di rispetto per loro. Fury crede che sia necessario combattere per il tuo paese, e che se succedesse qualcosa del genere nel Regno Unito, sarebbe lui stesso a casa a brandire un'arma.

 Tyson Furia



James Chance/Getty Images

'Due leggi, ama la tua donna e combatti per il tuo paese', ha detto Fury. 'Quindi dovrebbero combattere per il loro paese. Perché no? Se la guerra arriva negli Stati Uniti o nel Regno Unito, allora mi unirò. Non preoccuparti. Lo faremo tutti! Perché non ci difenderemo la nostra terra? Andiamo, comportati bene.'

Questa è una guerra che ha già preso migliaia di vite e non sembra che nulla si risolverà presto. Si spera che qui prevalgano le teste più fredde mentre le famiglie di tutta l'Ucraina sono state dilaniate dalla guerra.

[ attraverso ]