Steve Kerr chiama fuori Mitch McConnell, senatori dopo la sparatoria alla scuola di Uvalde

In vista della partita 4 delle finali della Western Conference che hanno coinvolto i Golden State Warriors ei Dallas Mavericks, c'era una cupa energia. L'America aveva appena appreso del Sparatoria alla scuola elementare di Robb a Uvalde, in Texas, un massacro avvenuto per mano dello studente di 18 anni Salvador Ramos. Secondo i rapporti, 19 bambini, tutti dalla 2a alla 4a elementare, sono stati assassinati durante l'incidente, insieme a tre adulti. Ramos è morto durante l'alterco.

Le foto delle vittime stanno appena iniziando a farsi strada sui social media e la pesantezza si è fatta sentire. L'allenatore dei Warriors Steve Kerr si è seduto per una conferenza stampa pre-partita, ma è stato così sopraffatto dall'emozione sulla sparatoria di Uvalde che ha detto che non avrebbe risposto a nessuna domanda sul basket.

 Tiro a Uvalde
Jordan Vonderhaar/Stringer/Getty Images

'Da quando abbiamo lasciato la sparatoria, 14 bambini sono stati uccisi, a 400 miglia da qui. E un insegnante.' Poi, ha urlato e ha sbattuto i pugni sul tavolo. 'Quando faremo qualcosa? Sono stanco. Sono così stanco di alzarmi qui e offrire condoglianze alle famiglie devastate che sono là fuori. Sono così stanco delle scuse, mi dispiace, sono stanco dei momenti di silenzio. Basta!'



Il controllo delle armi è una causa che tocca a casa Kerr, poiché suo padre è stato ucciso a colpi di arma da fuoco durante un attacco terroristico del 1984 a Beirut. C'è un disegno di legge in giro per il Congresso che applicherà leggi più severe sui controlli dei precedenti, in particolare quelli che riguardano transazioni e vendite private.

'C'è un motivo per cui non lo voteranno: mantenere il potere'. Kerr aveva un messaggio diretto per il leader della maggioranza al Senato Mitch McConnell e ha guardato direttamente in una telecamera per assicurarsi che non fosse perso.

'Quindi vi chiedo: [leader della minoranza al Senato] Mitch McConnell, chiedo a tutti voi senatori che rifiutate di fare qualcosa per il violenza e sparatorie nelle scuole e sparatorie al supermercato. Ti chiedo: hai intenzione di mettere il tuo desiderio di potere davanti alla vita dei nostri figli, dei nostri anziani e dei nostri fedeli? Perché è così che sembra. È quello che facciamo ogni settimana'.

Guarda l'appello di Kerr di seguito.


[ attraverso ]