Sage Steele fa causa a ESPN per aver violato i suoi diritti di libertà di parola

Sage Steele è diventato una figura controversa su ESPN negli ultimi tempi. L'ancora di SportsCenter è una delle poche personalità della rete con opinioni conservatrici e alcuni dei suoi commenti l'hanno portata in acqua calda. Ad esempio, una volta ha fatto alcuni commenti sui mandati dei vaccini che hanno fatto scervellare alcune persone. Da lì, ha avuto alcuni commenti ripugnanti sulla corsa del presidente Barack Obama che aveva alcune persone in armi.

“Congratulazioni al Presidente. Questa è la sua cosa', ha detto. “Penso che sia affascinante considerando che suo padre nero non si trova da nessuna parte, ma sua madre e sua nonna bianche lo hanno cresciuto, ma va bene. Tu fai tu. Lo farò io'.

 Saggio Steele



Alberto E. Rodriguez/Getty Images

Dopo aver fatto quei commenti, Steele è stata assente da SportsCenter per una settimana e le sono stati assegnati meno incarichi rispetto a prima. Di conseguenza, ora sta facendo causa a ESPN, sostenendo di aver violato il suo contratto e i diritti di libertà di parola, secondo Deadline.

Secondo il rapporto, la causa afferma che ESPN 'ha violato la legge del Connecticut e i diritti di Steele alla libertà di parola sulla base di una comprensione errata dei suoi commenti e di una politica sul posto di lavoro inesistente e non applicata che non serve altro che pretesto'.

 Saggio Steele

Jesse Grant/Getty Images per Cisco Systems, Inc.

ESPN ha commentato la causa dicendo: 'Sage rimane un prezioso contributore su alcuni dei contenuti del profilo più alto di ESPN, comprese le recenti trasmissioni televisive Masters e l'ancoraggio del nostro SportsCenter di mezzogiorno. In effetti, non è mai stata sospesa'.

Resta sintonizzato su HNHH per aggiornamenti su questa storia.

[ attraverso ]