Obama scrive un messaggio toccante sull'insurrezione del 6 gennaio in occasione del primo anniversario

Oggi segna un anno da quando migliaia di persone ha preso d'assalto l'edificio del Campidoglio degli Stati Uniti e prima di questo anniversario, l'insurrezione è stata un argomento caldo. Centinaia di partecipanti sono stati arrestati e accusati in relazione alla loro presunta partecipazione che ha causato la morte di un rivoltoso dopo essere stato colpito da un agente di polizia. Tuttavia, altre morti sono state legate all'evento, inclusi quattro ufficiali del Campidoglio che si sono suicidati nei giorni e nelle settimane successive all'incidente.

Continuano a esserci proteste per l'ex presidente Donald Trump essere perseguito sull'insurrezione del 6 gennaio, ma non è chiaro dove si trovi quell'indagine. Mentre i titoli ingombrano le tempistiche relative al fatto che i membri del Congresso fossero o meno consapevoli che l'evento avrebbe avuto luogo, l'ex presidente Barack Obama ha commemorato la giornata con una dichiarazione solenne.

 6 gennaio Insurrezione
Samuel Corum / Stringer / Getty Images

'Un anno fa, un violento attacco al nostro Campidoglio ha chiarito quanto sia davvero fragile l'esperimento democratico americano. E mentre le finestre rotte sono state riparate e molti dei rivoltosi sono stati assicurati alla giustizia, la verità è che la nostra democrazia è oggi più a rischio rispetto a allora', ha scritto Obama.



'Sebbene inizialmente respinto da molti repubblicani, le affermazioni che hanno alimentato le fiamme della violenza il 6 gennaio sono state da allora abbracciate da una parte considerevole di elettori e funzionari eletti, molti dei quali sanno meglio. Le legislature statali in tutto il paese non solo hanno ha reso più difficile votare , ma alcuni hanno cercato di affermare il potere sui processi elettorali fondamentali, inclusa la capacità di certificare i risultati elettorali. E quei rimanenti funzionari repubblicani e leader di pensiero che hanno coraggiosamente mantenuto la loro posizione e rifiutato tali sforzi antidemocratici sono stati ostracizzati, primati e cacciati dal partito'.

L'ex presidente ha continuato a formulare ulteriori riflessioni su come coltivare e proteggere il diritto di voto mentre chiamava i leader che 'sono disposti a inventare bugie e gettare dubbi sui risultati di elezioni libere ed eque.' Ovviamente, Obama si riferisce ai sostenitori di Trump che continuano a dire che le elezioni del 2020 sono state 'rubate' e hanno partecipato alla manifestazione 'Stop The Steal' di Trump prima di prendere d'assalto il Campidoglio.

Leggi il messaggio di Obama nella sua interezza di seguito.


[ attraverso ]