La causa per 'ragionevole dubbio' di JAY-Z contro il fotografo di copertina non riesce a raggiungere un accordo, andrà a processo

L'album di debutto di JAY-Z Ragionevole dubbio dal 1996 sarà per sempre riconosciuto come un classico nella sua discografia, ospitando brani come 'D'evils' e 'Can't Knock the Hustle' con Mary J. Blige . Tuttavia, di recente, molte polemiche hanno circondato il progetto.

Nell'estate 2021, JAY-Z ha intentato una causa contro il fotografo che ha scattato la copertina dell'album, Jonathan Mannion . JAY-Z ha affermato che Mannion stava utilizzando foto aggiuntive delle riprese per pubblicizzare la sua attività sul suo sito Web e vendeva foto di Hov senza il suo permesso: 'È ironico che un fotografo tratti l'immagine di un adolescente nero precedentemente sconosciuto, ora un enorme successo, come un pezzo di proprietà da spremere per ogni dollaro che può produrre. Si ferma oggi'.



Dimitrios Kambouris/Getty Images

Mannione, che ha anche girato altre copertine di album per JAY-Z come il suo album in studio del 2003 L'Album Nero , si è trasferito per archiviare la causa mesi dopo, ad agosto. Citando il primo emendamento e il Copyright Act, Mannion ha affermato che JAY-Z e il suo team erano presuntuosi: '(Questa è una) denuncia al vetriolo piena di false insinuazioni di sfruttamento'.

JAY-Z afferma che Mannion ha guadagnato migliaia di dollari è una somiglianza e le due parti si sono incontrate il 5 gennaio per tentare di raggiungere un accordo. Tuttavia, nessuno dei due si è mosso nelle loro posizioni, come indicavano i documenti del tribunale: 'L'attore Shawn Carter e gli imputati Jonathan Mannion e Jonathan Mannion Photography LLC hanno partecipato a una mediazione davanti all'onorevole Terry Friedman (in pensione) il 5 gennaio 2022. Le parti non sono state in grado di raggiungere un accordo per risolvere questo caso”.

Ora, il caso andrà in giudizio con una data del tribunale estivo il 22 luglio. Sia Hov che Mannion sembrano insistere sul fatto di avere ragione.

[ attraverso ]