L'allenatore dei Celtics Ime Udoka sull'arbitraggio dei playoff: 'Insegnerò ai miei ragazzi a floppare un po' di più'

I giocatori di entrambe le squadre del match di gara 3 dei Milwaukee Bucks e dei Boston Celtics per la semifinale dell'Eastern Conference hanno contestato il prestazione degli arbitri dopo la partita. I Bucks sono stati in grado di resistere a una rimonta di 14 punti dai Celtics nel quarto quarto vincendo 103-101.

L'allenatore dei Celtics, Ime Udoka, ha richiamato l'attenzione sul fallo a fine partita sulla guardia dei Celtics Marcus Smart, che ha definito una 'scarsa chiamata'. Smart ha subito un fallo mentre tentava una tripla, ma gli arbitri hanno deciso che il fallo era sul pavimento prima che fosse effettuato il tentativo.

 Refs, Celtics, Bucks
Stacy Revere / Getty Images

Quando Udoka si è lamentato, dice che gli arbitri gli hanno detto che Smart stava facendo un movimento ampio piuttosto che un movimento di tiro.



'Entrambi i piedi piantati. Non puoi dire che sia una spazzata. Stai andando a segno. È una cattiva chiamata. Povero no-call', ha detto Udoka.

Ha aggiunto: insegnerò ai miei ragazzi a floppare un po' di più'.

Dall'altra parte, la star di Bucks Giannis Antetokounmpo ha accennato di essere arrabbiato con gli arbitri, ma ha ammesso di non voler essere multato.

“Quanto costa se dico qualcosa, un commento sugli arbitri? Sono $ 20.000? Sono molti soldi. Quindi, non dovrei farlo. Risparmierò i miei soldi. Devo pagare per i pannolini'.

I Bucks ora detengono un vantaggio per 2-1 nella serie sui Celtics. La partita 4 è prevista per lunedì alle 19:30 ET.

Dai un'occhiata ai commenti di Antetokounmpo dopo la partita sotto.


[ attraverso ]