L'accordo di Joe Rogan con Spotify potrebbe valere più dei presunti $ 100 milioni

Spotify ha avuto le mani piene nelle ultime due settimane con la loro amata star del podcast, Joe Rogan, coinvolta nelle controversie che vanno dalla varietà della disinformazione alle accuse di razzismo. Il calore che circonda la Joe Rogan Experience ha portato alcune persone ad arrivare al punto di cancellare i loro abbonamenti a Spotify perché, sapendo che Joe Rogan stava pubblicando questo contenuto sulla loro piattaforma, Spotify ha lanciato 100 milioni di dollari al creatore di contenuti e lo ha firmato per un accordo di esclusività come uno dei più grandi podcaster del pianeta.

Ma, a quanto pare, quel prezzo specifico non sembra essere il caso, e il prezzo esatto potrebbe essere stato più alto, il che potrebbe comportare ancora più contraccolpi da parte delle masse. Secondo il New York Times, 'due persone che hanno familiarità con i dettagli della transazione' hanno condiviso informazioni con l'iconica pubblicazione che fa più luce sull'accordo Spotify di Joe Rogan Experience, rivelando che l'ex conduttore di Fear Factor aveva un accordo con Spotify del valore di 200 milioni di dollari, il doppio di quanto inizialmente riportato.



(Douglas P. DeFelice/Getty Images)

Il podcast che ha rivelato di aver firmato un accordo per circa tre anni, The Joe Rogan Experience, faceva parte del riorientamento di Spotify nel 2019 per spostare un po' della loro attenzione creativa sullo sviluppo dei podcast. Durante questo periodo, sembrava che Spotify avesse una quantità illimitata di denaro pronta al timone da spendere in podcast per aiutare a rafforzare la propria impronta all'interno di quel mercato audio, ponendo le basi per acquisire il podcast dell'ex Fear Factor nei mesi a venire.

Con il nuovo focus su Spotify e The Joe Rogan Experience, il pubblico guarderà sicuramente al numero effettivo di questo accordo e avrà altro da dire sulla natura della piattaforma di streaming e dell'ospite della reality TV. E il controllo non si ferma qui poiché professionisti medici e artisti hanno chiesto a Spotify di agire contro Joe Rogan e di ritenerlo responsabile della sua disinformazione e della sua retorica razzista. È difficile sapere cosa accadrà all'indomani dei numeri effettivi del loro accordo, ma si può presumere che non sarà una buona reazione.

[attraverso]