Justin Trudeau presenta il nuovo disegno di legge sul controllo delle armi

Come Violenza armata continua a salire, un legislatore vuole proporre un disegno di legge che limiterebbe la vendita, il trasferimento e l'importazione di armi in Canada. Il primo ministro canadese Justin Trudeau vuole attivare una sorta di controllo delle armi nonostante il vero problema del controllo delle armi risieda negli Stati Uniti.

Lunedì (30 maggio), la CNN ha riferito che Trudeau ha presentato il suo nuovo disegno di legge, che impedirebbe l'America pistola problema di raggiungere il confine canadese.



Chris Jackson/Getty Images

'Ciò significa che non sarà più possibile acquistare, vendere, trasferire o importare pistole ovunque in Canada', ha spiegato Trudeau durante una conferenza stampa. 'In altre parole, stiamo chiudendo il mercato'.

Se approvato, il disegno di legge funzionerebbe retroattivamente: gli attuali proprietari di armi d'assalto in stile militare dovrebbero sbarazzarsene tramite un programma di riacquisto del governo. 'La violenza armata è un problema complesso, ma alla fine la matematica è davvero molto semplice: meno armi sono nelle nostre comunità, più tutti saranno al sicuro', ha aggiunto Trudeau.

Trudeau non è stato timido riguardo alle sue preoccupazioni per il controllo delle armi, soprattutto a seguito di una sparatoria di massa del 2020 in Nuova Scozia che ha ucciso 20 persone. La sparatoria è ancora oggetto di indagine nell'ambito di un'indagine pubblica che è costata al paese più di 25 milioni di dollari.

'Come governo, come società, abbiamo la responsabilità di agire per prevenire altre tragedie', ha detto lunedì Trudeau. 'Dobbiamo solo guardare a sud del confine per sapere che se non agiamo, con fermezza e rapidità, diventa sempre peggio e più difficile da contrastare'.

[ attraverso ]