Elon Musk definisce la decisione di Twitter di vietare Donald Trump un 'errore'

Elon Musk afferma che è stato un 'errore' per Twitter vietare Donald Trump sulla scia di il famigerato 6 gennaio Capitol Riot per aver violato le regole della piattaforma contro l'incitamento alla violenza.

'I ban permanenti dovrebbero essere estremamente rari e davvero riservati agli account che sono bot, o truffa, account di spam... Penso che non fosse corretto vietare Donald Trump, penso che sia stato un errore', ha detto Musk. perma-ban ... Ma la mia opinione, e [il fondatore di Twitter] Jack Dorsey, voglio essere chiaro, condivide questa opinione, è che non dovremmo avere perma-ban'.

 Elon Musk, Donald Trump
Charley Gallay / Getty Images

Ha spiegato: 'Penso che sia stato un errore, perché ha alienato gran parte del Paese e alla fine non ha portato Donald Trump a non avere voce in capitolo'.



'Ovviamente, non possiedo ancora Twitter, quindi questa non è una cosa che accadrà sicuramente, perché cosa succede se non possiedo Twitter?' ha chiarito Musk.

Trump è stato bandito da Twitter, così come da molte altre piattaforme di social media, nel gennaio 2021 dopo aver stabilito che aveva incitato i suoi sostenitori a ribellarsi al Campidoglio per impedire al Congresso di certificare la vittoria del collegio elettorale del presidente eletto Joe Biden.

Da allora l'ex presidente ha lanciato la sua piattaforma di social media, Truth Social .

Dai un'occhiata a una clip della spiegazione di Musk di seguito e alla sua più ampia intervista principale.


[ attraverso ]