Camila Cabello riflette sul trattamento dei paparazzi in un post sincero

Camila Capelli dice di aver vissuto una delle sue peggiori esperienze in spiaggia durante il fine settimana quando lo era seguito dai paparazzi . La cantante ha riflettuto sull'incidente con un lungo post su Instagram, in cui discute degli effetti che i media hanno avuto sulla sua salute mentale.

“Ogni volta che vado in questo beach club a Miami vengo picchiato – in qualche modo quando faccio il check-in i papà lo sanno e mi mettono in bikini e ogni volta che mi sono sentito super vulnerabile e impreparato – ho indossato bikini che dovevano piccola e non badava a come apparivo, poi ho visto le foto online e i commenti ed è rimasta così sconvolta”, ha iniziato la sua dichiarazione Camila.

 Camila Cabello Paparazzi
Theo Wargo / Getty Images

Ha continuato: “Mi sono ricordata quando ha influito sulla mia autostima che stavo pensando ai pensieri della cultura e non ai miei. Una cultura che si è così abituata all'immagine di come appare il corpo di una donna 'sana' che non è completamente reale per molte donne'.



Cabello ha continuato dicendo che, nonostante cerchi di gestire la situazione intellettualmente, è difficile non emozionarsi quando si ha a che fare con un feedback negativo costante.

Dai un'occhiata al post di Cabello qui sotto.


[ attraverso ]