Calboy chiama DaBaby per aver lavorato con NBA YoungBoy: 'U A Weirdo Mascot a grandezza naturale'

Il rapper di Chicago Calboy difende suo cugino, il defunto Re di , chiamando Da Baby e YoungBoy Never Broke Again, che ha recentemente pubblicato un album collaborativo contenente molteplici dissensi contro il rapper ucciso e la sua squadra. Negli ultimi mesi, le cose si sono riscaldate nella faida tra Lil Durk e NBA YoungBoy, che ha assunto qualche livello in più negli ultimi giorni dopo il rilascio di MEGLIO DI TE . Lunedì (7 marzo), DaBaby si è scontrato con OTF Memo600, che ha chiamato il rapper per aver lavorato con YB , uno dei più accaniti rivali di Durk e King Von.

Dopo il botta e risposta con Memo, DaBaby viene ora disprezzato da Calboy su Twitter, il quale ha affermato che il rapper avrebbe dovuto sapere che il contraccolpo si stava avvicinando rapidamente per la sua decisione di lavorare con YB.



'Amico sapeva che era arrivato un contraccolpo con la sua decisione di non essere sorpreso. Questi negri sono zappe per attirare l'attenzione', ha twittato Calboy martedì (8 marzo). '@DaBabyDaBaby come hai rispettato il mio Cuzin e il morto, ma hai un intero nastro con un negro che lo insulta, rispetta ah lascia stare tutte quelle merda tutte insieme e prega entrambe le parti al sicuro se è così che ti bummin , U una mascotte strambo a grandezza naturale. Vendi la tua anima e integrità per il pane, puttana. '

In un altro tweet cancellato da allora, Calboy ha affrontato il suo stato prevista collaborazione con NBA YoungBoy , sostenendo che non vedrà mai la luce del giorno.

'Per rispetto di Von, non lascerò mai cadere quella canzone degli YB', ha rivelato. 'Per rispetto di Von, chiamerò sempre stronzate quando vedo che tutti voi negri non rispettate merda.'

Al momento di questa pubblicazione, Da Baby e NBA YoungBoy non hanno risposto a Calboy. Dai un'occhiata ai post qui sotto e facci sapere cosa ne pensi nei commenti.

Leggi il nostro recente intervista esclusiva con Calboy qui .



Screenshot tramite @147Calboy su Twitter