Aggiornamento della causa Blac Chyna: il giudice elimina Kim Kardashian come imputato

Kim Kardashian ha segnato l'ennesima vittoria legale per se stessa. Mesi dopo convincere un giudice a dichiararla legalmente single nella sua continua separazione da Kanye West , la 41enne si è rimossa con successo come imputata dalla sua famiglia causa con l'ex di Rob Kardashian, Blac Chyna.

Come LE PERSONE rapporti, la notizia è arrivata dall'aula venerdì 29 aprile quando l'avvocato della famiglia Kardashian-Jenner ha presentato una richiesta di rimozione del fondatore di SKIMS dalla causa, che da allora è stata approvata.



David Livingston/Getty Images

'Perché [Blac Chyna] non ha nemmeno identificato una presunta dichiarazione diffamatoria di Kim Kardashian , né specificato un'istanza in cui ha ratificato una presunta dichiarazione diffamatoria di un'altra parte, il ricorso contro di lei deve essere respinto', si legge nei documenti legali ottenuti dall'outlet.

'La vaga affermazione [di Blac Chyna] sul verbale durante la [sua] argomentazione secondo cui Kim Kardashian 'ha ratificato quelle dichiarazioni e ha incoraggiato le sue sorelle a farle' - senza specificare come Kim Kardashian le ha ratificate e a chi - è tristemente insufficiente per mantenere un'affermazione, Il documento prosegue, aggiungendo che “le dichiarazioni di altri imputati non possono costituire la base di una denuncia per diffamazione nei confronti di Kim Kardashian perché né sua madre né le sue sorelle hanno mai agito come suo agente”.

Il team legale della madre dei due ha risposto sottolineando che lei 'ha diritto a un processo con giuria contro l'imputata Kim Kardashian per diffamazione', affermando che sarebbe 'completamente contrario alla legge' per la rimozione di Kim.


Dopo aver ascoltato entrambe le parti, il giudice alla fine si è schierato con i Kardashian affermando che 'non ci sono prove che l'imputato Kim Kardashian abbia preso una 'parte responsabile' nella pubblicazione della presunta dichiarazione degli altri imputati'.

Altrove, il giudice ha sottolineato che 'l'affermazione non correlata' di Chyna secondo cui 'i giurati supplenti sono stati scelti in modo tale che la casualità e l'equità del processo di giurato alternativo non fossero garantite', è falsa.

Altri recenti aggiornamenti dall'aula hanno incluso lo stesso Rob che ha testimoniato che la madre di suo figlio 'ha cercato di ucciderlo' - Qui, maggiori informazioni sull'argomento e tocca nuovamente con HNHH più tardi per ulteriori aggiornamenti sulle notizie sulle celebrità.

[ attraverso ]